Market Wrap: Bitcoin Regains $10.6K; Alto Equilibrio Indirizzi Etere in calo

Bitcoin si sta riprendendo dal calo di martedì, mentre c’è una diminuzione di indirizzi etere a grande equilibrio.

Il Bitcoin (BTC) sta scambiando circa $10.651 a partire dalle 20:00 UTC (4 p.m. ET). Guadagnando lo 0,66% nelle 24 ore precedenti.
L’intervallo di 24 ore di Bitcoin: $10.524-$10.683
BTC è al di sopra della sua media mobile di 10 giorni ma al di sotto dei 50 giorni, un segnale laterale per i tecnici del mercato.

Abbonatevi a First Mover, la nostra newsletter quotidiana sui mercati.

Iscrivendoti, riceverai delle e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.

Il prezzo di Bitcoin sta guadagnando mercoledì, recuperando da un’ondata di vendite del martedì che ha coinciso con il tweet del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump che ha annullato le trattative di stimolo con i legislatori. Bitcoin è stato in grado di raggiungere i 10.650 dollari sullo scambio spot come Coinbase prima di stabilirsi a 10.651 dollari, a partire dal momento della stampa.

Per saperne di più: Gli analisti non possono essere d’accordo su cosa ha spinto Big Spike nei nuovi indirizzi Bitcoin

Nella sua nota settimanale per gli investitori, la società di trading quantitativo QCP Capital ha indicato che la capacità di bitcoin di rimanere al di sopra dei 10.000 dollari a fronte di un ciclo di notizie poco ottimistico è promettente. „Avremmo bisogno di vedere una rottura al di sotto del livello chiave di $10.000 per avere un seguito al ribasso“, ha dichiarato QCP. „Probabilmente stiamo solo calpestando l’acqua e costruendo lo slancio fino a dopo le elezioni, quando pensiamo che la costa sarà chiara per lo sviluppo di una nuova tendenza del toro“. Dall’inizio di settembre il bitcoin è rimasto nella fascia di prezzo di 10.000$-11.000$.

„I mercati dei cripto-mercati sono ancora altamente correlati ai mercati tradizionali e all’economia nel suo complesso“, ha detto Michael Rabkin, responsabile delle vendite istituzionali per la catena DV Chain, il produttore di cripto-mercati per il mercato dei cripto-mercati. „Crediamo che ogni volta che i mercati di tempo aumentano o diminuiscono questo è esagerato nella crittografia. La correlazione è ancora molto alta“. La Bitcoin può operare in tandem con i mercati tradizionali, ma i suoi rendimenti nell’ultimo mese hanno battuto gli indici azionari globali.

Nel mercato delle opzioni, i trader hanno oltre 36.000 BTC in aperto interesse che scadono entro il 30 ottobre.

In base alla probabilità di queste opzioni, bitcoin ha una probabilità del 68% di chiudere il mese oltre i 10.000 dollari, una probabilità del 53% di superare i 10.500 dollari e solo il 37% di raggiungere gli 11.000 dollari.

La Rabkin di DV Chain ha notato che, poiché gli investitori più sofisticati saltano nella criptografia, essa può più che mai avere un flusso e un riflusso con il mercato tradizionale. „Dato che il bitcoin sta diventando una nuova classe di attività per gli operatori del mercato istituzionale, la sua sensibilità ai macro eventi aumenterà nel tempo“.

Indirizzi ad alto equilibrio dell’etereum in calo

La seconda valuta più grande per capitalizzazione di mercato, l’etere (ETH), è stata piatta mercoledì, scambiando circa 341 dollari e in rosso lo 0,03% in 24 ore a partire dalle 20:00 UTC (4:00 p.m. ET).

In mezzo alla guerra tecnologica USA-Cina, può Neo’s DeFi Stack Rival Ethereum di DeFi?

Il numero di indirizzi dell’Ethereum con un saldo superiore o uguale a 1.000 ETH è a un minimo di tre anni. È sceso di 7.162 indirizzi il 27 settembre, il più basso dal 17 ottobre 2017. A partire da martedì, il numero di indirizzi dell’Ethereum con un saldo superiore o uguale a 1.000 ETH è sceso a 7.220 indirizzi.

Numero di indirizzi Ethereum pari o superiore a 1.000 ETH.

È importante notare che questi dati di Glassnode non includono contratti intelligenti, il che può aiutare a spiegare perché il numero di indirizzi è diminuito nel 2020. George Clayton, un managing partner della società di investimento Cryptanalysis Capital, dice che molti grandi detentori di etere stanno probabilmente spostando alcuni dei crypto in protocolli DeFi basati su contratti intelligenti per ulteriori opportunità di profitto.

„Anche i credenti dell’etereum dovrebbero essere credenti DeFi“, ha detto Clayton. „Con miliardi che affluiscono a DeFi, i maggiori detentori di ETH potrebbero entrare in azione partecipando a pool automatizzati di mercato o impilando gettoni ERC-20, riducendo così i saldi degli ETH“.

La banca centrale estone conduce una ricerca sulla valuta digitale

Seguono altre banche centrali, tra cui la Banca Centrale Europea, nello studio delle valute virtuali.

La banca centrale estone, Eesti Pank, ha annunciato il lancio di un programma di ricerca per studiare come costruire un’infrastruttura di valuta digitale.

Secondo una dichiarazione, Eesti Pank ha collaborato con le società tecnologiche SW7 Group e Guardtime per il progetto di ricerca. L’obiettivo è quello di verificare se una soluzione per la creazione di un’infrastruttura di firma senza chiavi (KSI, Keyless Signature Infrastructure) è in grado di eseguire il suo programma di valuta virtuale. L’Estonia utilizza già la tecnologia blockchain KSI per i suoi servizi di e-government. Il progetto della banca esaminerà anche nuove soluzioni di pagamento „che possono essere rese possibili utilizzando ID elettronici e altre soluzioni di e-government estoni“.

Il progetto, tuttavia, non specificherà quali tecnologie dovranno essere utilizzate.

Il progetto si articolerà in diverse fasi e avrà una durata di circa due anni. La prima fase studierà come costruire una piattaforma scalabile, pratica e sicura che soddisfi i requisiti dei fondi digitali. Allo stesso tempo, la piattaforma deve anche spuntare le caselle di velocità, sicurezza, privacy e resilienza.

Rainer Olt, responsabile del dipartimento Sistemi di pagamento della banca, ha dichiarato:

„Come piccola banca centrale, Eesti Pank sceglie con cura quali progetti di sviluppo delle banche centrali dell’area dell’euro possiamo contribuire in modo significativo. Nel corso degli anni, l’Estonia ha sviluppato un know-how unico su come mantenere un e-government sicuro, privato ed efficiente. Il patrimonio di esperienza unico dell’Estonia fornisce un buon impulso al lancio di un progetto con le società tecnologiche SW7 e Guardtime per esplorare le opportunità tecnologiche. Quest’ultimo è il partner di cooperazione a lungo termine dell’Estonia nel campo della blockchain e un vero e proprio top mondiale nel suo settore“.

La banca ha sottolineato che si sforzano continuamente di sviluppare il contesto finanziario e il loro sistema di pagamento per stare al passo con i tempi e soddisfare le esigenze dei cittadini.

L’Estonia si è orientata verso la tecnologia blockchain anche se il suo programma di e-residenza è stato recentemente messo a dura prova quando gli e-residenti sono stati collegati a truffe.

Il mese scorso la presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde ha spiegato che adottare l’euro digitale non significa rinunciare al fiat.